COOKIES Per offrirti una migliore esperienza di navigazione, il sito utilizza dei cookies. Continuando la navigazione nel sito ne autorizzi l'utilizzo. Vuoi sapere quali cookie sono utilizzati? Clicca qui per accedere alla cookie policy

GERLA - “PORTAMI VIA CON TE”

Strumento fondamentale di un tempo, si trova ormai solo nei Musei degli Usi e Costumi. Abbiamo pensato di rispolverare questo "mezzo di trasporto" fondamentale per la gente di montagna.
guarda un po' il progetto

Scelte per la progettazione

Il gioco proposto nel progetto ha la caratteristica di attivare e sollecitare il sistema motorio come fonte di divertimento, apprendimento e scoperta. Il bambino e la bambina diventano attori protagonisti e hanno l’opportunità di socializzare con gli altri. I giochi combinati con gli artefatti PGE® mettono in dialogo i bambini e le bambine con il luogo e le espressioni naturali presenti, diventando occasione di educazione alla storia, alla natura e di conoscenza scientifica. Per l'artefatto abbiamo individuato un gioco originale coerente con il luogo e le opportunità offerte. Tutti i giochi proposti possono essere usati in autonomia o essere inseriti in percorsi educativi, da noi creati su richiesta, proposti alle scuole di ogni ordine e grado, a gruppi di turisti o a gruppi locali che decidono di avvalersi delle potenzialità dei giochi.

Il progetto

Portare è forse il verbo che come pochi altri segna il senso e il valore della vita in montagna. Insieme al contenimento, il senso del limite è un tratto caratteristico della presenza e del lavoro dell’uomo in ambienti difficili. Il potenziale educativo e di gioco di uno dei simboli della dimensione antropica della montagna diventa così evidente in uno degli oggetti più rappresentativi, come la gerla.

chi ha lavorato

Come ogni idea, anche questa è nata da un lavoro di team. Lunghi brainstorming e incontri hanno fatto in modo che le idee prendessero forma...
';
';

Qualche curiosità

Perché abbiamo scelto la Gerla?
Un oggetto che ha accompagnato per intere generazioni le persone per l’intero arco della vita, dall’infanzia alla vecchiaia. Sperimentare attraverso il gioco, il valore della storia della presenza umana e provare attraverso l’esperienza dei sensi a fare comparazioni con il presente e con possibili futuri riguardo alla mobilità e al movimento di homo sapiens: questo è uno degli aspetti più significativi per un progetto educativo che vuole porre al centro dell’attenzione l’emancipazione umana e la scoperta del limite.